Ponteranica celebra il Giorno della Memoria

downloadL’amministrazione di Ponteranica non dimentica, e non discrimina sulla storia e le sofferenze del passato. E anche quest’anno abbiamo deciso di celebrare il Giorno della Memoria, il prossimo 25 gennaio, presso l’Auditorium di via Valbona. L’evento è aperto a tutta la cittadinanza, ad ingresso libero, per sensibilizzare sia i più grandi che i più piccoli e far conoscere con documentazioni quei crimini della storia che solo attraverso la corretta informazione potranno non essere più ripetuti.

Alle ore 9.45 si terranno i saluti del sindaco Cristiano Aldegani, cui seguirà un’introduzione sul tema da parte dell’assessore alle politiche educative Elisabetta Manduca, che aprirà la mattinata presentando gli ospiti.

Quindi interverranno i testimoni diretti e gli esperti, cominciando con la biblista Giovanna Cecchini Manara ed Elisabetta Falconi, cittadina di Ponteranica e testimone. Con loro anche il consueto coinvolgimento dei ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado “Don Milani”, che leggeranno testimonianze dei sopravvissuti.

Nuove emozioni, poi, saranno date dall’accompagnamento musicale  dell’associazione Igray Moy Bayan, concludendo con l’esposizione di una mostra fotografica e di stampe dell’artista Natalya Chesnova.

Per chi invece volesse maggiori approfondimenti potrà visitare la mostra bibliografica allestita nella Biblioteca comunale intitolata a Padre Baggi, al tema: la Shoah

dott. Luca Tironi – assessore alle Politiche ambientali

035 Cigar Club, eleganza e passione per iniziare il nuovo anno

Tornano in tavola le emozioni con 035 Cigar Club, l’associazione che sta risvegliando a Bergamo la cultura del sigaro guidata dal presidente Matteo Medici. Il prossimo 29 gennaio, il gruppo di appassionati, porterà nel freddo inverno orobico un tocco di calore sudamericano, con una degustazione di Don Alejandro di Vegas Robaina. Sigaro di prima fascia, tra gli emblemi del fumo lento e mostro sacro per gli aficionados di settore. Ad ospitare la conviviale un’altra location d’eccezione: la Cantina Lemine di Almenno San Salvatore. “Per inaugurare al meglio il nuovo anno abbiamo deciso di ripartire in grande subito dopo le vacanze natalizie – spiega il presidente Medici – proponendo la degustazione di un sigaro grosso e imponente, dalle caratteristiche molto aromatiche, legato all’assaggio delle grappe vincitrici al concorso ‘Spirito di vite’ indetto dall’associazione amica Adid”. La cultura bergamasca fa quadrato, e intende rilanciarsi nel 2014 proseguendo sulla linea tracciata gli scorsi mesi. “Il nostro club è in forte crescita – prosegue Medici – e noi non abbiamo mai nascosto le nsotre ambizioni”. Durante la serata è previsto anche un intervento a carattere finanziario da parte di Ornella Pesenti e Elisabetta Alborghetti, che intratterranno gli ospiti con una interessante digressione “sulla pianificazione finanziaria personalizzata, attraverso la quale hanno realizzato un servizio di Consulenza Evoluta, basata sulla trasparenza e la totale assenza di conflitto di interesse”. A coronare il tutto, l’allure di una cornice di prim’ordine, nelle sale della Cantina Lemine, dove a regnare è la filosofia culinaria. “Ciò che voglio trasmettere con i miei piatti è proprio il concetto del cibo non come fonte esclusiva di nutrimento del corpo – spiega lo Chef Padron Alberto Magri – ma anche come fonte di nutrimento per lo spirito”. A confermare l’importante crescita anche il governatore bergamasco di Adid, il ristoratore Marco Falconi: “i distillati e ora, speriamo, anche i sigari, sono pronti a vivere una seconda giovinezza – aggiunge – sono passioni, da conoscere e degustare con moderazione, per viverne appieno cultura e sapori. Il nostro obiettivo è aprire queste forme di cultura a tutti”. Tra gli sponsor della serata anche la nostra società di editoria, marketing e tipografia MTSM, che sostiene nell’ambito della comunicazione il club del fumo lento.