Un Natale all’insegna del relax e del fumo lento

Il conto alla rovescia è partito, il Natale è alle porte ed il 2014 è dietro l’angolo. Resta solo un’incognita: quale sigaro scegliere per queste vacanze? ” Questa è la fatidica domanda che molti aficionados si pongono per osannare al meglio un evento solenne come le feste di Natale – spiega il presidente di 035 Cigar Club, Mateo Medici – e trovare una risposta non è affatto semplice”.

“Durante il trambusto del mese di Dicembre, tra preparativi per il gran cenone, la ricerca del regalo perfetto, all’addobbo per render la propria casa più gioiosa, ecco che i fumatori di tutta Italia hanno un altro grattacapo – analizza Medici – e si domandano con chi fumare, dove e, soprattutto, che cosa e con quali abbinamenti”.  Una storia di lunga tradizione, un susseguirsi di domande che non convogliano verso una risposta univoca: “il compito del nostro club – riprende il presidente – non è dire ai soci e ai lettori cosa debbano fumare, ma metterli in condizione di saper scegliere”. E nel mezzo un intenso percorso didattico iniziato da settembre, e divisosi tra cene evento e articoli di approfondimento su uno dei giornali mensili di MTSM – marketing & social media, con cui il club collabora. “Ogni volta che gustiamo un sigaro cerchiamo sempre che ci dia un qualcosa di nuovo per cui vale la pena fumarlo. Molte volte rimaniamo stupiti da quanto gustosa e aromatica sia quella determinata marca che mai avremmo sperato, e altre volte, è vero anche il contrario, di come rimaniamo delusi da quel sigaro che tanto abbiamo atteso e tanto abbiamo sognato”. La notte di Natale, come quella di Capodanno, sono notti speciali in cui ogni fumatore desidera il meglio per concludere bene l’anno e iniziare ancor di più quello nuovo. La ricetta perfetta non esiste, il sigaro perfetto non esiste. Fortuna che gli importatori per l’Italia a fine anno ci incuriosiscono con le novità del momento: Edizioni limitate, edizioni numerate a tiratura ridotta, nuove vitolas oppure l’ennesima serie di quel sigaro che solo a Dicembre è disponibile. Tutti sigari validi a cui non bisogna rinunciare. Che sigaro compro?

Che siate da soli sulla vostra poltrona del vostro studio, col camino acceso, un leggero sottofondo musicale (magar la Tristesse di Chopin), un “tulipano” mezzo pieno dal vostro distillato d’annata appoggiato sul tavolino a fianco, lo sguardo perso nel vuoto a ricordare qualcosa di passato  o di piacevole come quel sigaro che tenete tra le dita della mano. Oppure in una nota trattoria, tra schiamazzi e risate, tra profumi di carni e di vini, dove le antiche abitudini sono più semplici quando ci si trova tra amici, quando basta uno sguardo per rallegrarti perchè ti conosce da una vita, quando un pacca sulle spalle è più forte di ogni conforto… Perchè il sigaro è anche questo:  Meditazione e compagnia.

E quindi quale sigaro compro?

In questo articolo non ci sarà una risposta univoca, o meglio, noi dello 035 Cigar Club di Bergamo non daremo una risposta precisa.  Perchè quando si parla di soggettività ogni sigaro può essere buono e ogni sigaro può non piacere. Lasceremo così ogni fumatore alla giusta “caccia al tesoro”, ai utili consigli che i tabaccai esperti in settore sanno dare, a quella sana ansia che precede ogni evento importante ricordandovi che quel arrotolato di tabacco ha una storia tutta sua di almeno un anno e mezzo  e che sa riaccendere in voi ricordi ben più remoti. E per fare questa ricerca, sarà possibile andare a rileggere tutti gli articoli a noi dedicati sulle pagine del mensile InterValli, cliccando qui.

035 Cigar Club Bergamo  augura a tutti voi un sereno Natale e felice 2014.

“Il Volontariato attraverso le emozioni del Gospel, nel segno di A.R.M.R.”

Illuminare il Natale e colmarlo del suo precipuo significato, nella miglior tradizione americana e nel segno di A.R.M.R. Il Gruppo Giovani della Fondazione impegnata nella lotta contro le malattie rare, anche quest’anno, chiama a raccolta soci, sostenitori, amici e cittadini, per un momento di riflessione e condivisione che passerà attraverso il canto.

Protagonista dell’evento, fissato per domenica 15 dicembre alle ore 20.30 presso la Chiesa Prepositurale di Santa Maria Immacolata delle Grazie, è il coro “Sant’Antonio David’s Singers”, per una serata diversa, ad ingresso gratuito, e in cui non mancherà proprio nulla. Dalle emozioni del canto, alla convivialità di uno spumante ed un buon panettone sotto le luci natalizie di Bergamo che irradiano via Papa Giovanni. “E’ molto importante essere presenti, per capire e comprendere – spiegano i ragazzi di A.R.M.R. -: viviamo un’epoca storica contrassegnata da particolari difficoltà che, prima ancora dell’economia, toccano e intaccano il sociale”.

E riprendono: “vogliamo riconfermare il nostro impegno quale patto sociale per l’aiuto della comunità, e lanciare un messaggio sempre più chiaro che intende mettere al primo posto l’impegno volontario, la solidarietà tra i cittadini, e verso tutti coloro che vivono in uno stato di degenza e ai quali – con il nostro piccolo contributo – vorremmo dare una luce di speranza che vada oltre il dolore della malattia,  poter trovare il sorriso a Natale”. Il tocco di qualità, invece, sarà dato dalla partecipazione di una corale di lunga tradizione, attiva dal 1972, che porta il nome di “Sant’Antonio David’s Singers”.

Per loro, una storia di oltre quarant’anni scritta sul territorio, narrata con il canto e, ora, integrata con il Gospel, che porterà sul proscenio emozione e tradizione. Il repertorio è generalmente composto da brani Spiritual e Gospel che, nel periodo natalizio, vengono rielaborati con un mix di canti adatti al periodo, sempre arrangiati in modo consono alla tipologia musicale del gruppo. La direzione del Coro è affidata a Valerio Merigo, che anche nelle precedenti esperienze musicali si era occupato della parte direzionale e degli arrangiamenti musicali.

Per maggiori info:

www.armr.it

presidenza@armr.it

www.facebook.it/armr.onlus

Immagine                                                                                      

Un’App per la Valle Imagna: quando la montagna incontra il marketing

 In tempi di crisi economica, rilanciare il turismo e valorizzare il territorio è un’impresa davvero ardua, soprattutto all’interno di realtà piccole come la Valle Imagna. Il fattore geografico non ha di certo scoraggiato il Distretto del Commercio promosso da Comunità Montana, comuni e associazioni di categoria che, sotto la guida operativa di Fulvio Manzoni, hanno dato vita al sistema informativo turistico e commerciale integrato, il cui scopo è quello di fornire un completo database, costantemente aggiornato, contenente informazioni di natura turistico-commerciale.

La punta di diamante che trasforma in qualcosa di tangibile o, per meglio dire, “tattile”,  il sistema informativo è indubbiamente l’applicazione gratuita per iPhone, iPad e dispositivi Android InValleImagna, sviluppata dal team Maply (maply.eu). Si tratta di una sorta di contenitore elegante, chiaro ed intuitivo, al cui interno sono raccolti eventi, luoghi di interesse, promozioni e attività commerciali sparse sul territorio valdimagnino. A dare una mano al turista di turno ci pensa anche un ottimo sistema di geolocalizzazione, che permette all’utente non solo di venire a conoscenza di tutto ciò che accade in Valle Imagna, ma anche di raggiungerlo in tutta comodità. Vista l’impossibilità di accedere alla rete mobile in certe zone della alta valle, nei prossimi mesi verrà introdotto l’accesso ai contenuti in assenza di connessione, oltre alla chat e al filtraggio dati in base a parametri temporali e geografici.

Nella visione di un progetto dalla forte impronta comunitaria e dinamica, ogni operatore istituzionale e commerciale può inserire, aggiungere o modificare le informazioni relative alla propria attività, che saranno immediatamente disponibili sull’app. Inoltre, nel mese di novembre, verrà lanciato anche il sito web (InValleImagna.com), che funzionerà in maniera parallela alla controparte mobile. InValleImagna è solo la punta dell’iceberg di quella che potrebbe essere una vera e propria rivoluzione digitale e pubblicitaria dell’intera vallata, visto che il sistema informativo darà la possibilità ad ogni esercente di creare un proprio sito web, ma anche di realizzare cataloghi, buoni sconto e molto altro.

Questo primo, ma convincente passo verso le nuove tecnologie  fa parte di un programma ad ampissimo respiro, che vede protagonisti istituzioni, imprese e associazioni della valle, il cui obiettivo comune è quello di valorizzare le bellezze naturali, gastronomiche e culturali della Valle Imagna, un meraviglioso smeraldo incastonato ai piedi delle Orobie.

di Marco Locatelli

MTSM: il marketing che fa rete, il blog che fa consulenza

Un acronimo, mille idee. MTSM si reinventa piattaforma contenutistica e multimediale grazie al suo team di esperti, che ha deciso di fare rete – nonché informazione – per dare supporto ai propri clienti di marketing, comunicazione, tipografia e ufficio stampa. Si è quindi scelto di andare oltre la semplice fidelizzazione creatasi nel duraturo rapporto di lavoro “marketer-cliente” che la nostra filosofia anela ad installare: Il nostro team vuole essere anche il centro delle idee e dell’informazione, con una nuova sede multimediale realizzata e stilizzata in un blog formato rivista, da consultare in un click. Clienti, semplici curiosi, studenti di comunicazione e marketing, ma anche liberi professionisti e potenziali nuovi clienti. Fare rete vuol dire mettere in contatto. E mettere in contatto significa creare occasioni, nuovi sbocchi e interessanti performance dai caratteri reversibili. Io, cliente oggi; tu, cliente domani. Proprio per raggiungere più rapidamente questo scopo, il blog è stato ripartito in sezioni chiare e lineari che consentono di suddividere ogni notizia per tematiche, indirizzando immediatamente gli interessi che chi ci visita. MTSM, società di comunicazione e marketing con sede ad Almè (Bg) in via Locatelli 49, garantirà attraverso le notizie e i post relativi diramati sui social network, una consulenza gratuita, oppure una costante ricerca a spunti sempre nuovi per chi cerca idee da concretizzare.

A disposizione sono anche tutti i collegamenti con i principali social network dove MTSM ha fatto tappa, organizzati in maniera organica nel box denominato “MTSM & Social Media”, che segnala, ugualmente, anche i siti web delle free press di informazione a carattere territoriale distribuite e apprezzate in lungo e in largo, da svariati anni ormai, sull’area della provincia bergamasca. Tradizione e innovazione, rappresentano quindi la costante della nostra filosofia, un made in Italy del marketing che vuol promuovere un’immagine sartoriale a misura di cliente, ma adatta a qualunque tasca e in ogni momento.

Scegli il social che preferisci, clicca sulla parola, visita la nostra pagina e seguila per tenerti sempre aggiornato