Un Natale all’insegna del relax e del fumo lento

Il conto alla rovescia è partito, il Natale è alle porte ed il 2014 è dietro l’angolo. Resta solo un’incognita: quale sigaro scegliere per queste vacanze? ” Questa è la fatidica domanda che molti aficionados si pongono per osannare al meglio un evento solenne come le feste di Natale – spiega il presidente di 035 Cigar Club, Mateo Medici – e trovare una risposta non è affatto semplice”.

“Durante il trambusto del mese di Dicembre, tra preparativi per il gran cenone, la ricerca del regalo perfetto, all’addobbo per render la propria casa più gioiosa, ecco che i fumatori di tutta Italia hanno un altro grattacapo – analizza Medici – e si domandano con chi fumare, dove e, soprattutto, che cosa e con quali abbinamenti”.  Una storia di lunga tradizione, un susseguirsi di domande che non convogliano verso una risposta univoca: “il compito del nostro club – riprende il presidente – non è dire ai soci e ai lettori cosa debbano fumare, ma metterli in condizione di saper scegliere”. E nel mezzo un intenso percorso didattico iniziato da settembre, e divisosi tra cene evento e articoli di approfondimento su uno dei giornali mensili di MTSM – marketing & social media, con cui il club collabora. “Ogni volta che gustiamo un sigaro cerchiamo sempre che ci dia un qualcosa di nuovo per cui vale la pena fumarlo. Molte volte rimaniamo stupiti da quanto gustosa e aromatica sia quella determinata marca che mai avremmo sperato, e altre volte, è vero anche il contrario, di come rimaniamo delusi da quel sigaro che tanto abbiamo atteso e tanto abbiamo sognato”. La notte di Natale, come quella di Capodanno, sono notti speciali in cui ogni fumatore desidera il meglio per concludere bene l’anno e iniziare ancor di più quello nuovo. La ricetta perfetta non esiste, il sigaro perfetto non esiste. Fortuna che gli importatori per l’Italia a fine anno ci incuriosiscono con le novità del momento: Edizioni limitate, edizioni numerate a tiratura ridotta, nuove vitolas oppure l’ennesima serie di quel sigaro che solo a Dicembre è disponibile. Tutti sigari validi a cui non bisogna rinunciare. Che sigaro compro?

Che siate da soli sulla vostra poltrona del vostro studio, col camino acceso, un leggero sottofondo musicale (magar la Tristesse di Chopin), un “tulipano” mezzo pieno dal vostro distillato d’annata appoggiato sul tavolino a fianco, lo sguardo perso nel vuoto a ricordare qualcosa di passato  o di piacevole come quel sigaro che tenete tra le dita della mano. Oppure in una nota trattoria, tra schiamazzi e risate, tra profumi di carni e di vini, dove le antiche abitudini sono più semplici quando ci si trova tra amici, quando basta uno sguardo per rallegrarti perchè ti conosce da una vita, quando un pacca sulle spalle è più forte di ogni conforto… Perchè il sigaro è anche questo:  Meditazione e compagnia.

E quindi quale sigaro compro?

In questo articolo non ci sarà una risposta univoca, o meglio, noi dello 035 Cigar Club di Bergamo non daremo una risposta precisa.  Perchè quando si parla di soggettività ogni sigaro può essere buono e ogni sigaro può non piacere. Lasceremo così ogni fumatore alla giusta “caccia al tesoro”, ai utili consigli che i tabaccai esperti in settore sanno dare, a quella sana ansia che precede ogni evento importante ricordandovi che quel arrotolato di tabacco ha una storia tutta sua di almeno un anno e mezzo  e che sa riaccendere in voi ricordi ben più remoti. E per fare questa ricerca, sarà possibile andare a rileggere tutti gli articoli a noi dedicati sulle pagine del mensile InterValli, cliccando qui.

035 Cigar Club Bergamo  augura a tutti voi un sereno Natale e felice 2014.